Crea sito

ESAURIMENTO – EXHAUSTION

ESAURIMENTO

Quando ci si sente motto stanchi, è difficile concentrarsi e ogni compito sembra impossibile da affrontare: si parla allora di esaurimento. In questo stato ci si stanca molto facilmente, non si è più in grado di svolgere la propria professione e partecipare alla vita sociale; il sonno non svolge più un’azione riposante: questi sintomi sono un segnale d’allarme del nostro organismo. Di solito un fisico sano possiede riserve sufficienti da cui attingere per riprendersi.
I motivi dei disturbi possono essere di natura fisica e psichica: in alcuni casi è la mancanza di ferro o l’ipotensione a impedire all’ossigeno e ad altre sostanze di arrivare al cervello. Spesso però le cause sono rappresentate da uno stile di vita troppo frenetico, in cui non si ha mai il tempo per rilassarsi.
Rimedi della medicina naturale riducono lo stress, migliorano l’equilibrio interiore e mobilitano le riserve dell’organismo.
.
CHE FARE? – Dopo avere escluso che lo stato di esaurimento non è causato da altre patologie più gravi, è consigliabile mettere in pratica le cosiddette terapie dell’ordine. Inoltre, per combattere le cause dell’esaurimento quali pressione bassa e sistema, esistono validi rimedi della medicina naturale.
.
STIMOLARE LA CIRCOLAZIONE –  Le applicazioni secondo Kneipp sono indicate per attivare il corpo al risveglio. Sono da prediligere le cosiddette spazzolate a secco, che potete eseguire con l’apposito guanto o spazzola.
Anche getti d’acqua a temperatura alternata a ginnastica all’aria aperta aumentano e migliorano la circolazione sanguigna.
.
TERAPIA DELL’ORDINE – Gestite la vostra vita secondo principi naturali. Fate in modo di prevedere sempre pause sufficienti per rilassarvi durante l’orario di lavoro; dormite un giusto numero di ore e fate vari piccoli pasti durante la giornata. Evitate l’uso di alcol e nicotina e cercate di assumere molte vitamine e fibre mangiando cibi integrali e tanta frutta e verdura.
.
TAI CHI – Per agevolare e accelerare la guarigione di stati di esaurimento è opportuno conoscere e praticare tecniche di rilassamento psicofisico. Il Tai Chi, una forma di meditazione propria della medicina tradizionale cinese, è molto indicata: il corpo si rilassa e aumentano il benessere psicofisico e le difese immunitarie.
.
RIMEDI OFFICINALI
.
ROSMARINO – Questa pianta è in grado, grazie alle sostanze contenute, di aumentare la pressione sanguigna: potete preparare tisane o aggiungerla all’acqua del bagno. Con il rosmarino potete anche ottenere un vino stimolante: lasciate macerare 25 grammi di foglie di rosmarino in 1 litro di vino bianco per più giorni, poi filtrate.Bevete 1 bicchierino di vino al rosmarino durante i pasti.
.
ECHINACEA (VEDI SCHEDA) – Una debolezza generale del sistema immunitario può essere contrastato con l’echinacea, una pianta che stimola questo apparato. In commercio troverete compresse o succo fresco di echinacea.
.
ORTICA – Se la causa dello stanchezza è una mancanza di ferro è consigliabile assumere preparati a base di ortica. Questa pianta officinale, oltre a essere ricca di ferro, contiene vitamina C, che supporta l’assorbimento degli elementi in traccia. Particolarmente efficaci sono la tintura di ortica o le foglie giovani, che si possono consumare in insalata.
.
FIORI DI BACH
A seconda della gravità dell’esaurimento e delle condizioni psicofisiche, sono consigliabili:
.
Aspen o Elm in caso di attacchi d’ansia e di sovraccarico di lavoro,
Clematis contro la difficoltà di concentrazione.
Holly o Mustard se si soffre di problemi al sistema vegetativo e depressione.
Assumetene 4 gocce 4 volte al giorno; nei casi acuti,4 gocce ogni 20 minuti.
.
RIMEDI OMEOPATICI
* Calcium Carbonicum D6 in coso di pressione bassa e stanchezza; assumete 2 globuli 3 volte al giorno.
* Arsenicum album D12 in caso di esaurimento accompagnato da nervosismo; assumete 5 globuli una volta al giorno.
.
Se lo stato di esaurimento è di origine nervosa, è consigliabile una terapia con il kawa-kawa. Questa pianta officinale è molto efficace nel diminuire stress e ansia. In farmacia potete acquistare compresse a base di estratti della radice.

 CONSIGLIO UTILE

Contro la pressione bassa può essere d’aiuto il sale. Bevete un brodo molto salato durante la prima mattinata. Il sale forma un legame con l’acqua aumentando la pressione nei vasi.


.

INDICE DELLE MALATTIE E DELLE PIANTE INDICATE PER CURARLE

A– B– C– D– E – F – G– H– I– L– M– N – O – P – R – S – T – U – V