Crea sito

LOMBALGIA (Low Back Pain)

LOMBALGIA

Il dolore in sede lombare, ossia nella parte bassa del dorso, può, in alcuni casi, essere così acuto da “bloccare” la schiena e da costringere il soggetto a rimanere in una determinata posizione. II dolore può essere causato da uno stiramento dei muscoli della schiena o dei loro legamenti, da una discopatia o dallo spostamento di una vertebra. Il dolore insorge spesso nell’atto di chinarsi, di sedersi o di alzarsi, e spesso si estende anche alle gambe, a causa dell’infiammazione del nervo sciatico.

LE INDICAZIONI DELLA MEDICINA NATURALE

Agopuntura – Oltre ai punti corrispondenti alle zone del dolore, saranno trattati anche altri canali relativi alla cistifellea, alla vescica e al grosso intestino. Può anche essere usata la moxibustione.
.
Digitopressione – La pressione deve essere esercitata sui punti posti nel centro della schiena e nella piega del ginocchio, eccetto nei casi in cui il paziente soffra di vene varicose.
.
Massaggio – Prima che il dolore diventi acuto, la regione lombare dovrebbe essere trattata con massaggio a “impastamento” e frizioni, estendendo quindi il movimento verso l’alto per migliorare la circolazione. Dovrebbe far seguito un “picchiettamento” ai fianchi e sopra le natiche. Viene quindi applicata una frizione lungo ciascun lato della colonna vertebrale. Successivamente, quando il dolore sarà diminuito, si consiglia un massaggio a tutta la schiena per ritonificare i muscoli.
.
Idroterapia – In caso di dolore acuto, si consigliano impacchi di ghiaccio. Altri trattamenti comprendono impacchi caldi, spruzzi sottili di acqua (per rilassare), idromassaggi ed esercizi specifici da praticare nella piscina per idroterapia.
.
Osteopatia – Il trattamento ha lo scopo di ridurre lo spasmo dei muscoli della schiena e di aumentare la flessibilità delle articolazioni della colonna vertebrale. Possono anche venire consigliati esercizi fisici per alleviare il dolore, come restare sdraiati supini e cercare di portare le ginocchia verso il petto, afferrandole con le mani.
.
Riflessologia – Vengono massaggiate le aree riflessogene del piede corrispondenti alla regione lombare della colonna vertebrale, così come le zone corrispondenti al plesso solare e alle ghiandole surrenali.
.
Fitoterapia – Le erbe – In genere vengono prescritte erbe o preparati fitoterapici che possiedano un’azione analgesica, antinfiammatoria, miorilassante e sedativa. Le prime tre le ritroviamo nell’artiglio del diavolo, in capsule, in infuso o in tintura madre (di quest’ultima, chiamata con la denominazione latina di Harpagophytum procumbes T.M., in genere si assumono 50 gocce in acqua, 2 volte al giorno), prescritto spesso in associazione al Ribes nigrum 1 DH, 50 gocce in acqua 2 volte al giorno, o alI’Ampelopsis weitchii 1 DH, alla stessa posologia.
La passiflora, in infuso o in tintura madre, viene prescritta per la sua azione sedativa.
.
Omeopatia – Sono molti i rimedi per la lombalgia, e la prescrizione dipende dal problema che ha determinato la comparsa del dolore. Indipendentemente dalle cause, possono essere utili Bryonia 5 CH, se il dolore è aggravato dal minimo movimento e il paziente è immobile a letto; Rhus toxicodendron 5 CH, se, al contrario, il movimento lento e graduale migliora le condizioni e, infine, Nux vomica 5 CH qualora il dolore sia più forte al mattino e il soggetto disteso sia costretto a sedersi prima di compiere qualsiasi movimento.
I rimedi vanno assunti con una posologia di 4 granuli, da 3 a 5 volte al giorno, in associazione a eventuali oligoelementi, come manganese-cobalto o rame-oro-argento, una dose al giorno in forma spesso alternata.

IL PARERE DELLA MEDICINA TRADIZIONALE

I medici consigliano spesso, in questi casi, di restare a riposo a letto, mettendo sotto il materasso un’asse di legno per aumentarne la rigidità. Possono prescrivere farmaci antidolorifici e raramente – e solo per brevi periodi rilassanti muscolari.
Possono essere efficaci anche esercizi atti a mantenere la forza e la tonicità dei muscoli e la giusta curvatura della schiena, come per esempio la trazione, la fisioterapia e consigli relativi ai movimenti da fare per alzarsi e sedersi in modo corretto.
Alcuni medici tradizionali possono anche ricorrere a trattamenti naturali, come le terapie di manipolazione o I’agopuntura.
.

INDICE DELLE MALATTIE E DELLE PIANTE INDICATE PER CURARLE

A– B– C– D– E – F – G– H– I– L– M– N – O – P – R – S – T – U – V