Crea sito

FRIEDRICH OVERBECK – Vita e opere

 

Autoritratto dell’artista con la moglie e il figlio di Alfons
Selbstporträt des Künstlers mit Frau und Sohn Alfons (1820)
 Friedrich Overbeck (1789-1869) – Pittore tedesco
Behnhaus – Lubecca
Tela cm 46 x 37

.

Friedrich Overbeck nacque nel 1789 a Lubecca da famiglia protestante, dove il padre poeta era magistrato municipale.

Dal 1806 fu allievo dell’Accademia di Vienna, dove conobbe Franz Pforr, con cui fondò nel 1809 il Lukasbund, ovvero la Confraternita di San Luca, ispirata alle compagnie medioevali di pittori.

Influenzato dalle incisioni di dipinti primitivi italiani, come Giotto e Masaccio, che allora circolavano in Europa, rifiutò il neo classicismo, corrente artistica dominante e si orientò verso una pittura dagli ideali di semplicità e purezza, richiamandosi agli artisti medioevali e del primo Rinascimento.

I temi erano in prevalenza religiosi, poiché Overbeck era convinto assertore del fine morale dell’arte.

Nel 1810 si allontanò da Vienna a causa dell’ostilità dimostratagli dall’ambiente ufficiale.

Nel 1813 rinnegò la religione protestante per diventare cattolico; si stabilì quindi a Roma, dove con Pforr e altri compagni costituì il gruppo dei NAZARENI.

Risiedevano nell’ex convento di Sant’Isidoro conducendo vita monacale, basata su una comunione di spirito, di ideali cristiani e di lavoro.

La loro pittura si ricollegava agli artisti precedenti a Raffaello di cui apprezzavano solo le opere giovanili anteriori alla DISPUTA DEL SACRAMENTO.

Overbeck fu particolarmente caro e protetto dal Papa Pio IX. Con Cornelius, Von Schadow e Veit, Overbeck eseguì tra il 1816 e il 1817 in Palazzo Zuccai a Roma un ciclo di affreschi con le STORIE DI SAN GIUSEPPE IN EGITTO.

Con i medesimi compagni lavorò fra il 1819 e il 1830 nel Casino Massimo, dove tre sale furono decorate con scene tratte dalla DIVINA COMMEDIA, dall’ORLANDO FURIOSO e dalla GERUSALEMME LIBERATA.

Fra i dipinti di Overbeck è da ricordare, oltre il celeberrimo ITALIA E GERMANIA, la tela col TRIONFO DELLA RELIGIONE NELLE ARTI, del 1840.

Friedrich Overbeck morì a Roma nel 1869.