Crea sito

LA STRAGE DEGLI INNOCENTI (The massacre of the innocents) – Nicolas Poussin

LA STRAGE DEGLI INNOCENTI (1625 circa)
Nicolas Poussin (1594 – 1665)
Museo Condé a Chantilly
Tela cm. 147 x 171 (Particolare)

 

Dall’intensità e luminosità dei colori fatte risaltare dall’accostamento fra il panno bianco che avvolge il bimbo, il mantello rosso del soldato e gli abiti blu e ocra delle due figure femminili, è evidente l’attenzione prestata in quegli anni da Poussin alla pittura di Pietro da Cortona.

La composizione della scena è di grande effetto emozionale e si svolge su una sorta di palcoscenico delimitato, sulla sinistra, da una monumentale colonna scanalata, e sulla destra, da un edificio di sfondo, contro cui si staglia, come in un bassorilievo classico, la splendida figura femminile, di profilo, che alza la testa al cielo, tenendo sotto il braccio il proprio bimbo morto.

L’artista concentra l’attenzione su un gruppo dall’aspetto quasi scultoreo, di grande evidenza plastica, con il soldato che sta per avventarsi sul bimbo e allo stesso tempo trattiene per i capelli la madre che cerca di fermarlo.

LA STRAGE DEGLI INNOCENTI (Versione completa)

 

Dipinta intorno al 1625, “La strage degli innocenti” di Chantilly faceva parte della raccolta del marchese Vincenzo Giustiniani, collezionista romano, che forse ne fu il committente.

.