Crea sito

CONSTANT TROYON – Pittore francese

Constant Troyon nasce a Sèvres il 28 agosto 1810.

Suo padre era impiegato alla manifattura delle porcellane, sua madre era operaia, e un suo parente, Riocreux, era il conservatore del Museo di Sèvres.

I suoi inizi furono perciò all’interno della stessa manifattura, nel ruolo di pittore-operaio.

Fin da giovane si applicò allo studio del paesaggio ed entrò in contatto con i paesaggisti della Scuola di Barbizon, come Rousseau, Dupré, Diaz e altri artisti che cercavano l’ispirazione nella natura.

Espose per la prima volta al Salon del 1833 e quindi ininterrottamente dal 1835 al 1840.

Arricchì la sua arte con alcuni viaggi nel Limousin, in Bretagna, nel la regione di Orléans.

Nel Salon del 1842 trionfò con un dipinto raffigurante “Tobiolo e l’Angelo” immersi in un paesaggio.

Al Salon del 1844 espose una “Veduta della Foresta di Fontainebleau”.

Determinante per gli ulteriori sviluppi del suo stile fu un viaggio, compiuto nel 1847, attraverso l’Olanda e il Belgio, dove ebbe modo di studiare i paesaggisti fiamminghi e olandesi del Seicento e Settecento.

Constant Troyon aveva in animo di recuperare e proseguire quella grande tradizione.

A partire da questa fase della sua carriera il pittore inizia ad inserire frequentemente gli animali nelle sue composizioni.

Nel 1847 egli fu eletto membro dell’Accademia di Amsterdam e nello stesso anno ricevette la Croce di Leopoldo del Belgio.

Nel 1849 gli fu conferito l’ambito titolo di Cavaliere della Legion d’onore.

Durante gli anni Cinquanta espose ripetutamente al Salon.

Nel 1867, due anni dopo la sua morte avvenuta il 20 marzo 1865 a Parigi, gli fu dedicata una rassegna postuma all’interno della Esposizione Universale.

Constant Troyon fu un pittore assai prolifico e di lui si conoscono alcune centinaia di quadri.

.

VEDI ANCHE …

CONSTANT TROYON – Pittore francese

VEDUTA DALL’ALTOPIANO DI SURESNES – Constant Troyon