Crea sito

CACCIATA DI ELIODORO DAL TEMPIO (Expulsion of Heliodorus from the Temple) – Francesco Solimena

CACCIATA DI ELIODORO DAL TEMPIO (1725)
Francesco Solimena (1657-1747)
Museum of Art di Toledo
Tela cm. 204 x 152,5

.

Francesco Solimena, noto come l’Abate Ciccio (Canale di Serino, 4 ottobre 1657 – Napoli, 5 aprile 1747), è stato un pittore e architetto italiano.

Inviato a Gerusalemme per impadronirsi del tesoro custodito nel tempio di Salomone, Eliodoro non riuscì a portare a buon fine la missione, scacciato da un cavallo che gli impedì l’ingresso nell’edificio sacro.
In periodo di Controriforma questo tema era molto diffuso in quanto alludeva alla condanna di Lutero per la vendita delle indulgenze.
Solimena sviluppa l’episodio facendo ricorso a una complessa architettura, le cui arcate si aprono in uno spazio costruito spettacolarizzando la veduta prospettica.
I concitati protagonisti sono raggruppati e posti su diversi piani orizzontali, quasi fossero attori su un palcoscenico…, su di tutti emerge in primo piano il gruppo di angeli e il soldato in sella al cavallo bianco che infieriscono su Eliodoro, sdraiato sulla scalinata.
L’intensa illuminazione contribuisce notevolmente a creare l’atmosfera drammatica che accompagna il cruento episodio.
Si tratta del bozzetto preparatorio per la decorazione della chiesa del Gesù Nuovo a Napoli, affrescata intorno al 1725.
Giunti quasi a termine i lavori, lo stesso Solimena lo vendette a un collezionista inglese…, creduto perduto per lungo tempo è riapparso sul mercato solo nel 1958.
Altri bozzetti relativi agli affreschi napoletani sono uno al Louvre (copia conforme alla redazione finale), uno nella Galleria Nazionale di Roma e un ultimo nella Galleria Sabauda di Torino…, i disegni preparatori sono invece al Gabinetto Disegni e Stampe degli Uffizi di Firenze e nella collezione inglese Devonshire.
.