Crea sito

MORTE DI PROCRI (Death of Procris) – Piero di Cosimo

MORTE DI PROCRI (1500 circa)
Piero di Cosimo (Firenze, 1461 circa – 1521 )
Pittore italiano
National Gallery di Londra
Tavola cm. 65 x 183

.

Il soggetto di questo dipinto è assai controverso…, non tutti accettano l’identificazione con la storia di Procri, figlia di Eretteo, re di Atene, e sposa di Cefalo, figlio di Hermes, il quale, rapito da Eros, ne suscitò l’ira, rifiutando il suo amore per restare fedele all’amata.

In effetti il personaggio di Cefalo è assente nell’opera e non può essere identificato con il satiro.

La leggenda, tratta dalle METAMORFOSI di Ovidio, considerata come un’esortazione alla fedeltà, venne allestita in occasione in occasione del matrimonio.

Dato il formato inusuale della tavola, si ritiene che il Piero di Cosimo l’abbia eseguita come pannello di una cassapanca nuziale.

I dipinto è attualmente esposto alla National Gallery di Londra che lo acquistò nel 1872…, proveniva dalla famiglia Guicciardini, come è testimoniato da un cartellino sul retro, recanti le armi del casato.

La datazione è controversa e oscilla tra il 1486 e il primo decennio del Sedicesimo secolo.

Nella stessa Galleria è possibile ammirare un’altra opera di Piero di Cosimo…, LA BATTAGLIA FRA I CENTAURI E I LAPITI, storia tratta ugualmente dalle METAMORFOSI di Ovidio, da collocarsi probabilmente tra il 1505 e il 1507.

.

VEDI ANCHE …

PIERO DI COSIMO – Vita e opere

MORTE DI PROCRI – Piero di Cosimo