Crea sito

E – ERBE MEDICINALI – FITOTERAPIA

E – ERBE MEDICINALI – FITOTERAPIA

.

EDERA (VEDI SCHEDA Rampicante Terrestre) – Vi sono due tipi di edera: una strisciante e una rampicante. È una pianta molto comune di grande funzione decorativa. I fiori sono di colore giallo verdastro, mentre il frutto è una bacca nera e velenosa che matura in autunno.
Contiene l’ederina e può avere un utile impiego in medicina se usata a piccole dosi. Viene indicata nella cura delle nevralgie, come vaso-costrittore, nelle forme reumatiche e nella gotta. È un ottimo rimedio nelle affezioni nervose. Le bacche servono nei casi di calcoli e di renella.
.
ELLEBORO – È una pianta perenne della famiglia delle Ranuncolacee, viene anche detta Rosa di Natale perché fiorisce a dicembre.
In medicina è utilizzata per la sua azione cardiotonica e fortemente purgativa.
Va usata in dosi minime perché velenosa.
.
ENULA (VEDI SCHEDA) Questa cugina della margherita, dai fiori gialli sfavillanti come piccoli girasoli, fiorisce dal principio della primavera all’autunno avanzato. Viene spesso coltivata come pianta ornamentale; allo stato selvatico si può trovare sui cigli dei fossi e nei boschi umidi, con le sue grandi foglie ruvide nella parte superiore e vellutate nella parte inferiore. È un eccellente tonico generale e stimolante delle mucose; la considero benefica in quasi tutte le malattie dell’apparato respiratorio: angine, bronchiti, tosse, asma, pertosse, polmonite e pleurite.
.
EQUISETO (VEDI SCHEDA) L’equiseto, conosciuto comunemente come coda cavallina, è una pianta senza fiori, utilizzata per scopo terapeutico soprattutto per le sue proprietà diuretiche ed emostatiche oltre che per la sua azione antinfiammatoria, depurativa e astringente.

.
EUCALIPTO (VEDI SCHEDA) Appartenente alla famiglia delle Mirtacee, può raggiungere i cento metri di altezza, con cime frondose, il tronco dalla corteccia grigio verde, foglie alterne dure e appuntite, fiori bianchi o leggermente rosati che nascono da maggio a luglio; i frutti sollo a forma di bacca, legnosi e verdastri.
Contiene un liquido oleoso detto eucaliptolo, molto profumato, che ha proprietà balsamiche, antispasmodiche, anticatarrali e digestive.
Facilita quindi I’espettorazione e viene consigliato per le malattie che colpiscono l’apparato broncopolmonare, nelle forme tubercolari della laringe; ha inoltre un’azione disinfettante e antisettica.

.

.

VEDI QUI

ERBE MEDICINALI – FITOTERAPIA (INTRODUZIONE)

.

ERBE MEDICINALI – FITOTERAPIA

A – B – C – D – E – F – GHI – K – L – M – N – O – P – Q – RST – U – VZ

.

INDICE DELLE MALATTIE E DELLE PIANTE INDICATE PER CURARLE

A– B– C– D– E – F – G– H– I– L– M– N – O – P – R – S – T – U – V

.

NB Le mie indicazioni non intendono in alcun modo sostituirsi al parere di medici o di altre figure sanitarie preposte alla corretta interpretazione dei sintomi. Le informazioni contenute in questa pagina sono presentate a solo scopo informativo.