Crea sito

PEPERONCINO

.

PEPERONCINO

Capsicum frutescens

.

Il peperoncino appartiene, come il peperone, alla famiglia delle Solanacee. È una pianta ornamentale con frutti rossi o verdi dalla forma stretta e allungata e dal sapore molto piccante.
Esistono diverse specie di peperoncino: solo in Messico se ne coltivano più di 150 qualità diverse. La varietà “piccante di Cayenna”, più conosciuta come peperoncino rosso, è la più piccante di tutte. Fu Cristoforo Colombo, nel Quattrocento, a portare la pianta di peperoncino nel Vecchio Continente, dove le sue qualità aromatiche e officinali furono scoperte solo molto più tardi. Infatti all’inizio veniva usato esternamente per stimolare la circolazione o per alleviare i sintomi di reumatismi e di sciatica. Oggi invece si ricorre al peperoncino sia per migliorare la circolazione
sia per favorire la digestione.

AZIONE TERAPEUTICA – Il peperoncino rosso stimola la circolazione sanguigna e la funzionalità dell’apparato digerente. Le sostanze piccanti contenute nei baccelli favoriscono la secrezione di importanti enzimi utili per la digestione e promuovono l’attività di stomaco e di intestino: infatti la produzione di saliva aumenta di 10 volte.
Inoltre il pepe di Cayenna supporta l’azione di altri rimedi che vengono assunti per combattere raffreddori e disturbi cardiovascolari.
In Messico, patria del peperoncino, questi baccelli rossi sono molto utilizzati perché la loro capacità di aumentare la sudorazione protegge il corpo dal surriscaldamento.

COMPOSIZIONE –  Il peperoncino rosso contiene molta vitamina C e il betacarotene, che viene trasformato dal corpo in vitamina A, elemento importante per la vista.
Altri componenti del peperoncino sono la capsaicina, una sostanza oleosa e rubefacente responsabile del suo sapore piccante, oli essenziali, sali minerali e flavonoidi.

AIUTO PER LA FEBBRE  –  Gli indiani dell’America centrale e meridionale ancora oggi utilizzano, in caso di febbre o di raffreddore, una tisana di peperoncino rosso.
Aggiungete a una tazza di tisana di camomilla o di finocchio un pizzico di peperoncino rosso o alcune gocce di tabasco e mescolate energicamente. Bevete la tisana calda e andate a letto.
Essa riscalda e aumenta la sudorazione, supportando il corpo nella lotta contro gli agenti patogeni.

.

.

CONSIGLI IN CUCINA

* Il peperoncino si addice a salse per carne, gulasch, pesce, cozze, minestre e passati di verdura.

* I baccelli di peperoncino sono tanto più piccanti quanto più sono piccoli e fermentati. Il sapore piccante è dovuto ai semi bianchi contenuti nel baccello. Se volete ottenere cibi molto piccanti utilizzate tutto il baccello, altrimenti asportatene l’interno.

* Fate attenzione nel pulire i peperoncini a non toccare con le mani gli occhi o le mucose, perché si possono irritare.
Utilizzate quindi guanti dì gomma.

* Se le portate risultano troppo piccanti si può mitigare il loro sapore con latte di cocco. Anche riso scondito, pasta e patate attenuano il gusto piccante.

* Il bruciore in bocca dopo aver gustato pietanze contenenti peperoncino si può alleviare mangiando riso o noce di cocco. Anche il sale o una tisana calda risultano utili.
Le bibite fredde, invece, non hanno alcun effetto.

* Il peperoncino in polvere contiene anche altre spezie e ingredienti.
Il  tabasco, una salsa molto piccante, è composto da peperoncino, aceto e sale.

.

.

CHILI PER CARNE

INGREDIENTI PER 4 PERSONE:

5-6 peperoncini rossi freschi
1 cipolla grande
4 spicchi d’aglio
5 cucchiai d’olio di oliva
600 grammi di carne trita di manzo
1/2 litro di brodo di manzo
700 grammi di fagioli in scatola
800 grammi di pomodori pelati
1 cucchiaio di zucchero di canna
1 cucchiaio di timo essiccato
sale iodato
1/2 cucchiaino di cumino tritato
1 cucchiaio dì salsa Worcester
farina di mais (a scelta)

1. Pulite i peperoncini, sbucciate la cipolla e l’aglio. Tagliate il tutto a dadini.
2. Riscaldate l’olio in una pentola e rosolate la carne trita aggiungendo le verdure, i fagioli in scatola e i pomodori pelati.
3. Condite con lo zucchero, l’alloro, il timo, il sale, il cumino e la salsa Worcester; lasciate cuocere a fuoco lento per 1 ora in una pentola coperta.
4. Potete aggiungere, a vostro piacimento, la farina di mais, cuocendo il tutto ancora per qualche minuto.

ATTENZIONE: il chili con carne è un piatto molto piccante.

CONSIGLIO UTILE

In caso di artrite è utile un impacco con il peperoncino: unite 1 cucchiaino di olio di oliva con 1 cucchiaino di peperoncino triturato e aggiungetevi dell’acqua fino a ottenere una pasta. Spalmatela su di un panno e ponetela sulle parti doloranti. Lasciate agire bene.

.

.

VEDI ANCHE . . .

ERBE MEDICINALI – FITOTERAPIA (INTRODUZIONE)

.

ERBE MEDICINALI – FITOTERAPIA

A – B – C – D – E – F – GHI – K – L – M – N – O – P – Q – RST – U – VZ

.

INDICE DELLE MALATTIE E DELLE PIANTE INDICATE PER CURARLE

A– B– C– D– E – F – G– H– I– L– M– N– O– P– R– S– T– U – V

.

NB Le mie indicazioni non intendono in alcun modo sostituirsi al parere di medici o di altre figure sanitarie preposte alla corretta interpretazione dei sintomi. Le informazioni contenute in questa pagina sono presentate a solo scopo informativo.

.