DOLORE ALLE ARTICOLAZIONI

DOLORE ALLE ARTICOLAZIONI

La gran parte delle persone prima o poi nella vita soffre di questi dolori. Una dieta nutriente e una regolare attività fisica, per rafforzare le articolazioni e non mettere su peso, permettono di prevenire questo problema.

Da che cosa sono causati i dolori alle articolazioni?

Sono molte le cause dei dolori alle articolazioni. Lesioni delle articolazioni come una distorsione alle caviglie o un eccessivo stress articolare possono causare dolore. Il dolore può anche essere dovuto a infortuni sportivi, all’usura legata all’età e a condizioni come l’osteoartrite e la gotta (formazione di cristalli nelle articolazioni per l’alto livello di acido urico nel sangue).

Che cosa provocano i dolori alle articolazioni?

Possono limitare i movimenti, rendendo difficile mettersi in moto, e possono ostacolare lo svolgimento di attività normali come vestirsi. Il dolore può essere accompagnato da gonfiore alle articolazioni, che contribuisce a rendere difficile il movimento. Se il dolore è transitorio in genere la ripresa e completa. Se invece è duraturo si rischia di perdere la propria autonomia.

Che cosa favorisce i dolori alle articolazioni?

Gli infortuni sono tra le cause più comuni di questi dolori. Possono verificarsi incidenti per saltare un ostacolo, eseguire piccole riparazioni domestiche, facendo giardinaggio o attività sportiva, per questo è importante scaldarsi e fare stretching prima e usare un equipaggiamento sportivo adeguato. L’eccesso di attività fisica può causare dolori alle articolazioni acuti e aumentare il rischio di dolori alle articolazioni dovuti a osteoartrite quando si diventa anziani.

Quando si invecchia, aumenta la possibilità di dolori alle articolazioni dovuti all’usura. Il sovrappeso causa eccessivo sforzo per le articolazioni e rende più probabili gli infortuni; il rischio aumenta anche se c’è familiarità per problemi articolari, come l’artrite reumatoide.

Come si curano?

Dipende dalla causa. Se il dolore è provocato da un infortunio, in genere tutto ciò di cui si ha bisogno è riposo, ghiaccio, compressione e tenere in alto l’articolazione, e al bisogno un’adeguata cura antidolorifica. Appoggiare sull’articolazione un sacchetto di piselli congelati avvolto in un panno aiuta a ridurre l’infiammazione. Trattamenti di più lungo periodo possono includere antidolorifici e antinfiammatori, iniezioni di farmaci steroidei, fisioterapia, osteopatia, chiropratica e agopuntura. Talvolta è necessario intervenire chirurgicamente sull’articolazione.
Quando non si conosce la causa del dolore è importante recarsi da uno specialista per una diagnosi e un trattamento mirati.

Cambiare le proprie abitudini può aiutare?

L’attività fisica aiuta a rinforzare i muscoli che supportano le articolazioni e a mantenere il peso forma. Spesso si consiglia il nuoto, un’attività a basso impatto, in cui l’acqua, tenendo a galla il corpo, allevia lo sforzo articolare. Mangiare in modo sano aiuta a non ingrassare e quindi a non caricare troppo le articolazioni. Assicura poi un adeguato apporto di nutrienti, come le vitamine A, C ed E, e di antiossidanti che combattono l’artrite e gli effetti dannosi dell’infiammazione.

SINTOMI

° Dolore e/o debolezza

° Gonfiori

° Arrossamento

° Rigidità

° Difficoltà di movimento

PREVENZIONE

Il sovrappeso e una delle principali cause dei dolori cronici e dell’osteoartrite, perciò è importante tenerlo sotto controllo. Seguite una dieta bilanciata (pochi grassi, porzioni moderate). La vitamina C è importante per la salute delle articolazioni e delle cartilagini, perciò mangiate molta frutta e verdura ogni giorno. Migliorate la flessibilità e alleviate i dolori con attività fisiche come giardinaggio, ciclismo, stretching, pilates e yoga.

Alimenti “buoni” e alimenti “cattivi”

CONSUMATE PIÙ:

° Frutta e verdura. Vitamina C, vitamina E, betacarotene e altri nutrienti fungono da antiossidanti, che possono aiutare a ridurre le infiammazioni articolari.

° Pesce ricco di grassi omega-3, che contiene nutrienti antinfiammatori. Cercate di mangiarne 1-2 porzioni
alla settimana (salmone in scatola o fresco, sardine e sgombro).

° Alimenti ricchi di calcio, perle ossa. In particolare latte scremato, yogurt e formaggio.

RIDUCETE:

° Alimenti contenenti molta purina se soffrite di gotta,  poiché aumentano il livello di acido urico nel sangue. Evitate, tra gli altri, alici, fegato, rognoni, frutti di mare, formaggio e birra.

° Alimenti acidi come le arance e i limoni: alcuni ritengono che peggiorino i sintomi dell’artrite.

° Bevande contenenti caffeina (tè, caffè, Coca-Cola), che possono ostacolare l’assorbimento di vitamine e minerali.

Suggerimenti contrO I DOLORI ALLE ARTICOLAZIONI

° Mangiate molti cavoli – I cavoletti di Bruxelles e la bietola sono in assoluto due tra le verdure più ricche di antiossidanti.

° Rafforzate il vostro sistema immunitario con alimenti antiossidanti, in particolare crescione, spinaci, rucola, peperone, carote, avocado, cipolla, rape rosse e mais.

° Lo zenzero fresco o in polvere può dare sollievo in caso di gonfiori o dolori associati all’artrite. Lo zenzero fresco può essere usato in molte ricette dolci o salate.

° Assumete più vitamina C mangiando più frutta. Assicuratevi di sceglierne divari colori e tipi: mirtilli, fragole, lamponi, arance, meloni, uva e kiwi.

° Usate la curcuma per insaporire gli alimenti, poiché ha proprietà antinfiammatoria. Impiegatela per preparare piatti orientali ed etnici.

UN CASO

Da quando è andata in pensione, 8 anni la, Nora passa molto del suo tempo coltivando il giardino. Di recente però, le ginocchia hanno cominciato a dolerle, tanto che ha temuto di dover abbandonare questa amata attività. Come molti altri, Nora era convinta che fosse un segno dell’invecchiamento e che dovesse solo imparare a conviverci. Durante una visita dal suo medico a Nora è stata diagnosticata l’osteoartite, un tipo di artrite causato soprattutto dall’usura delle articolazioni. Non si può guarire, ma Nora ha cominciato a fare esercizi leggeri in una vicina piscina, a mangiare più frutta e verdura e a prendere antidolorifici al bisogno. In breve ha potuto ricominciare a dedicarsi al giardinaggio, con l’accortezza di fare prima stretching e riscaldamento.

VEDI ANCHE . . .

DOLORE ALLE ARTICOLAZIONI

DOLORI MUSCOLARI

MAL DI SCHIENA

REUMATISMI

LOMBALGIA

IDROTERAPIA

FITOTERAPIA – CURA DELLE MALATTIE

ERBE MEDICINALI – FITOTERAPIA

ABCDEFG – H – I – J – KLMNOPQRST – U – V – W – X – Y – Z

INDICE DELLE MALATTIE E DELLE PIANTE PIÙ INDICATE PER CURARLE

ABCDEFGHILMNOP – Q – RSTUV – Z

* * *

ATTENZIONE: Tutte le notizie e curiosità contenute in questo pagina hanno esclusivamente scopo informativo e non intendono sostituire il rapporto diretto medico-paziente o la visita specialistica.

 * * *